La giusta tempra per diventare casa

cucina-unitoUna ex officina di carpenteria metallica trasformata in loft da un rigoroso progetto di recupero dei volumi e degli spazi.

Da luogo di lavoro, in cui il tempo era regolato dal ritmico battere del martello sul ferro scaldato al calor bianco, a uno spazio nuovo e pieno di luce. Un contesto ideale per abitare in una Milano post-industriale ancora autentica e capace di stupire. Il progetto di recupero ha ridisegnato completamente gli ambienti  ponendo però attenzione a non snaturare l’essenza vera di questa ex-officina di fabbro. Si legge così la scelta del progettista di lasciare più intatte possibili le prospettive, e di procedere a ricavare la cucina utilizzando enormi scorrevoli trasparenti nell’angolo in cui in passato era alloggiata la forgia. Il sistema a porte  scorrevoli è ampiamente utilizzato anche per dividere uno spazio dall’altro senza dover rinunciare ai generosi passaggi che caratterizzano i volumi originari. A partire da un ampio lucernario sul soffitto, la camera è stata ridisegnata per accogliere il massimo della luce: la cabina armadio è chiusa da specchi e le pareti sono decorate con disegni optical. Da notare la porta del bagno che scompare totalmente quando è chiusa.

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Share on LinkedInPin on PinterestShare on TumblrPrint this pageEmail this to someone